Social

Facebook feeds

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

25.03.21

Manureva Polinesia 100%

Avresti voglia di vivere un’esperienza che non rischi di dimenticare!🇵🇫☀️

Incontro con le balene di Rurutu nelle isole australe in polinesia Francese. A causa della sua geologia e dell’assenza di una laguna, Rurutu è una culla per le megattere. Dopo avere passato la metà dell’anno a nutrirsi, le megattere lasciano le coste polare dell’Antartide per raggiungere le acque tropicali del pacifico per accoppiarsi e partorire durante l’inverno australe, dalla fine di luglio a ottobre o novembre. Poter osservare questi mammiferi marini, che possono misurare fino a 16 metri di lunghezza, da così vicino è un’opportunità eccezionale. 🐋🇪🇸🇵🇫

A Rurutu durante questo periodo, se non vuoi lasciare la terraferma, puoi ammirare il passaggio delle megattere dai promontori, sorta di piattaforma di osservazione costruita nella baia di Moerai. I più avventurosi possono saltare in acqua (una muta è altamente raccomandata perché l’acqua è fresca!) e avvicinarsi il più possibile all’animale con Nahuma, proprietario e capitano della barca Tareparepa, che organizza uscite giornaliere. 🐳

Hervé, la sua guida marina, ha l’approvazione del Dipartimento dell’Ambiente per avvicinarsi alle balene e immergersi (snorkeling) se le condizioni lo permettono. Ti accompagnerà alla scoperta di questo mammifero, nel rispetto dell’animale.

Attenzione, l’uscita in barca non garantisce di vedere le balene. A volte la natura è generosa, a volte capricciosa… Ma se l’Erythrina, l’albero delle balene, è in fiore, è probabile che tu possa osservarli.

Se hai voglia di scoprire le isole Australe e creare da te il tuo itinerario ti aiuto a scegliere cosa visitare, dove dormire, dove mangiare e ogni dettaglio del tuo viaggio.

Manureva Polinesia 100%

Agenzia di viaggi
🇵🇫Travel designer specialisti della Polinesia
✈️Scopri le isole di Tahiti
🏖La Polinesia autentica
🏝Lagune trekking barca a vela
🐬Viaggi ecogreen
www.manureva.it
tel.3331117719
Leggi di piùLeggi di meno

MATAIVA Arcipelago delle Tuamotu – Polinesia Francese
Vi siete mai immaginato di stare su spiagge cosi?

Mataiva ha tutto per abbagliare il viaggiatore. La sua laguna unica e le sue spiagge di sabbia bianca ne fanno uno degli atolli più sontuosi della Polinesia francese. Mataiva, che è facilmente accessibile da Tahiti, ha conservato la sua autenticità e tranquillità qui gli abitanti sono accoglienti, gentili e calorosi.

Mataiva, il gioiello delle Tuamotu, è l’atollo più occidentale dell’arcipelago delle Tuamotu nella Polinesia francese. Si trova a 300 km a nord di Tahiti e a 39 km da Tikehau che è l’isola più vicina. La popolazione è di soli 297 abitanti raggruppati nel tranquillo villaggio di Pahua, all’altezza dell’unico pass dell’atollo. La sua laguna verde punteggiata di blu è unica in Polinesia. Ha la particolarità di essere reticolato, il che significa che è composto da 70 vasche poco profonde delimitate da una rete di formazioni coralline. Vista dal cielo, la laguna è veramente impressionante.

Le due attività economiche di Mataiva sono il turismo e la produzione di copra. L’isola è anche ricca di giacimenti di fosfato che molti industriali vorrebbero estrarre. Un esperimento è stato anche condotto per un anno e mezzo diversi anni fa, ma non è stato conclusivo da un punto di vista ecologico. Fortunatamente, gli abitanti dell’isola sono riusciti a preservarla dalla rovina.

Manureva Polinesia 100%
Agenzia di viaggi
Travel designer specialisti della Polinesia
✈️Scopri le isole di Tahiti
🏖La Polinesia autentica
🏝Lagune trekking barca a vela
🐬Viaggi ecogreen
www.manureva.it
tel 3331117719
Leggi di piùLeggi di meno

PAPEETE … TAHITI … Polinesia Francese
Papeete è una citta e un comune di 26.000 abitanti, capoluogo della Polinesia Francese, collettività d’oltremare della Francia nell’oceano pacifico. Situata sulla costa settentrionale dell’isola di Tahiti la sua aerea urbana conta 135.000 residenti (incluso i 26.000 del comune di Papeete –dati del 2017-). La città è il maggiore centro abitato della Polinesia Francese, ospita le principali istituzioni: il governo e l’assemblea della Polinesia Francese, il consiglio economico, sociale e culturale. Papeete e una piacevole citta in riva al mare con molti spazi verdi (giardini di Paofai…) tranquilla, rilassante, autentica e vivace come il suo mercato della domenica mattina. Papeete ospita anche le principali infrastrutture della Polinesia Francese. Il porto autonomo, il deposito di carburante e l’unico aeroporto internazionale “Aeroport de Fa’aa.
Leggi di piùLeggi di meno

Tetiaroa è un atollo formato da 13 motu situato a 50 km a nord di Tahiti. Su uno di questi motus si trova l’hotel "The Brando", su un altro l’isola degli uccelli…. La sua particolarità è che non ha una "passe" (passaggio), quindi l’accesso via mare è possibile solo con piccole imbarcazioni, che devono essere manovrata con destrezza per attraversare la barriera corallina contemporaneamente ad un’onda, e se la mareggiata lo permette!
Per la cronaca, nel 1904 la famiglia reale dei “Pomaré de Tahiti” offrì l’atollo all’unico dentista di Tahiti, Johnston Walter Williams, che lo trasformò in una piantagione di copra. Venduto nel 1960 a Marlon Brando, ma ambito dalle autorità locali, l’atollo è oggi di proprietà della Polinesia francese, che nel 1966 ha autorizzato l’attore a contrarre un contratto di locazione per un periodo di 99 anni per l’enfiteusi.
Leggi di piùLeggi di meno

Escursioni, Hiking, Easy Trekking mare e montagna, Soul Trekking zaino leggero, Trekking selvatici, Climbing ………… a Tahiti in Polinesia Francese

Sull’isola di Tahiti è possibile sperimentare quattro tipi di terreno escursionistico, tutti molto diversi tra loro:
Le valli rappresentano la stragrande maggioranza delle "spedizioni" e alcune sono diventate popolari.
Le creste sono un altro tipo di itinerario, generalmente più fisico, con l’obiettivo di scalare una cima. È anche possibile scoprire, in condizioni quasi speleologiche, le viscere del vulcano Tahiti Nui, scendendo nei lavatubi.
Il Te Pari, l’escursione più lontana e più a sud di Tahiti, nella parte disabitata e senza strade della penisola. Mescola oceano, scogliere, pianure, fiumi. Te Pari, letteralmente "la scogliera", giustamente chiamato. Qui, durante la formazione della penisola di Tahiti, le colate di lava raffreddata hanno costruito queste impressionanti pareti rocciose. La vegetazione autoctona, dopo aver galleggiato sull’oceano, volato nei venti, o viaggiato nel piumaggio degli uccelli, è venuta a riposare qui su queste montagne, lungo la riva del mare. La costa meridionale di Tahiti è quindi relativamente incontaminata da specie introdotte di recente e invasive. Questi ultimi preferiscono l’umidità e il calore delle valli alla nebbia salina che sale la costa.
Leggi di piùLeggi di meno

Pensioni confortevoli e dall’atmosfera autentica in Polinesia

Conoscete la differenza tra la classificazione "Tiare" (fiore di tiare) e il marchio "Ia ora, au coeur des traditions" rappresentata dal simbolo di un “Fare” (casa)?

TIARE. Se la pensione prenotata presenta uno o più fiori di tiare, significa che la struttura è riconosciuta dal Servizio Turismo e rispetta le norme vigenti. In questo caso, la pensione ha una classificazione amministrativa da 1 a 4 Tiare secondo i criteri corrispondenti all’abitabilità, alle attrezzature, all’igiene, alla sicurezza, all’ubicazione o al sito, all’ambiente, ai servizi, alle attività offerte e ai requisiti dello sviluppo sostenibile. La classificazione è concessa per un periodo di cinque anni.
E se non ci fosse il Tiare? Si prega di notare che la classificazione per fiore di tiare non è obbligatoria per le pensioni. Spetta alla struttura prendere le misure necessarie per ottenerlo. Oggi, il 15% delle pensioni ha quattro tiare.

FARE. Il Fare non è il simbolo di una classificazione amministrativa, ma corrisponde ad un marchio di qualità istituito dall’Associazione del Turismo Autentico della Polinesia Francese (ATAP) per i suoi associati. La prima autenticazione è avvenuta nel 2013 e, pochi anni dopo, sono stati certificati 160 pensioni. Come per la classificazione amministrativa, ad una pensione possono essere assegnate da uno a cinque che soddisfano servizi specifici. Il marchio è concesso per tre anni, ma può essere ritirato dall’associazione in qualsiasi momento se la pensione non soddisfa i criteri di qualità per il marchio.
Leggi di piùLeggi di meno

La magia di una prima immersione… a Tikehau (Polinesia Francese)
Il paradiso esiste è Tikehau!!!! L’avventura inizia nella laguna, alla vecchia fattoria delle perle dell’atollo, in snorkeling andiamo a incontrare la manta, non dobbiamo toccarla, né andare sul corallo dove si nutrono, siamo qui in un ambiente dove è fondamentale rispettare la fragilità della natura. Dopo questa piccola pausa, ripartiamo per le passe di Tuheiava. Il capitano della barca, Jean-Paul, un Paumotu, (abitante delle isole tuamotu) conosce questa laguna cosparsa di formazione di corallo come il palmo della sua mano. La prima delle immersioni avviene nelle passe con corrente in entrata. L’acqua è limpida, appena la testa sott’acqua la magia accade: pesci napoleoni, murene, squali martello, squali tigre, decine e decine di pesci pappagalli… Semplicemente meraviglioso. I miei compagni d’avventura sub più esperti dicono: Tikehau è il paradiso. Per quarantacinque minuti gli istruttori ci accompagnano nella laguna. Dopo la nostra risalita, ci aspetta un tè caldo con firifiri. Dopo 30 minuti, si riparte per una seconda escursione subacqueo. La varietà di siti da scoprire a Tikehau offre una vasta scelta per il subacqueo esperto. Per finire questa giornata il centro ci offre la possibilità di un’immersione in serata (con assenza di luce), tra le 18h e le 19h. L’opportunità di godersi un altro spettacolo, il comportamento degli animali marini è completamente diverso in assenza di luce solare. Per concludere queste uscite, abbiamo cenato insieme creando l’occasione per un momento di condivisione delle emozioni della giornata.
Dove dormire: Pension Hotu …. Ambiente molto polinesiano !!!

Tikehau Diving da €70,00 = 1 immersione (materiale incluso)
Email: tuamotuplongee@mail.pf

Pension Hotu Atoll Tikehau (a partire di €75,00 a persona – trattamento di mezza pensione)
Email : alexandre@mail.pf
Leggi di piùLeggi di meno

Visita guidata al Museo di Tahiti e alle Isole a Papeete
Miriama Bono, direttrice del Museo di Tahiti e delle Isole, rivela tutti i dettagli del museo, appena ristrutturato, che gestisce da tre anni. La filosofia è quella di offrire spazi con il minor numero possibile di pareti divisorie. Lo spazio, che è passato da 900 a 1.400 m2, è un grande rettangolo senza pareti divisorie e raggruppati in spazi tematici. La maggior parte dei reperti del museo sono esposti all’aperto (senza vetrina) in modo che il pubblico possa vederli meglio. Questo impone due vincoli: la conservazione (assicurata dagli edifici) e la preservazione dei pezzi (che il visitatore non deve toccare). Il pubblico gira quindi intorno a queste isole, dedicate ai cinque arcipelaghi polinesiani, situati al centro della sala permanente. Solo gli oggetti in fibra, in piume o gli oggetti molto piccoli sono conservati in vetrine chiuse. La visita ha un proprio itinerario e dovrebbe durare circa un’ora e mezza. L’idea è quella di creare un museo moderno, con una sala espositiva è "flessibile", permettendo alle collezioni di ruotare il più possibile. Questo vale, ad esempio, per le collezioni di tapa, costumi da ballo, l’erbolario (con 13.000 referenze) ecc.…e una collezione di uccelli naturalizzati. Il Museo di Tahiti e delle Isole si sta preparando a ricevere vari oggetti provenienti da diversi musei famosi ed internazionali, tra cui la famosa cintura reale.
Appena entrati, il pubblico si immerge in una prima parte dedicata all’ambiente naturale. Il visitatore entra poi nella parte più ampia dello spazio espositivo, con la parte dedicata ai cinque arcipelaghi (cibo, navigazione, ecc.) e alla civiltà del triangolo polinesiano. Tra questi arcipelaghi c’è uno spazio sferico dedicato alla cosmogonia e alla tradizione orale. In questo spazio vengono presentate le leggende polinesiane di tutti gli arcipelaghi e la concezione polinesiana del mondo, il tutto veicolato da audioguide e da un sistema di proiezione audiovisivo. Il giardino etno-botanico e la sua collezione unica di canna da zucchero, la visita si concluderà con la storia delle prime scoperte europee di Wallis fino al 1840 e la presentazione della cintura reale “Le Maro Ura”
Qualche cifra… Tutte le collezioni prese nel loro insieme, il museo ospita circa 30.000 oggetti:
– 13.000 sono parti dell’erbario della Polinesia francese;
– 11.500 sono oggetti etnografici;
– 5.500 sono opere d’arte;
N/B Saranno disponibili per i visitatori audioguide in diverse lingue (incluso il tahitiano). Grandi schermi tattili aiuteranno nella ricerca di informazioni. Numerose anche le proiezioni di film in sala o animazioni proiettate su modellini per animarli, come nello spazio dedicato all’ambiente naturale.
Biglietto d’ingresso, €5,00
Leggi di piùLeggi di meno

Carica altri feed

Instagram feeds

🇱🇧 Vi siete mai immaginato di stare su una spiaggia così? 🏖
💞 Mataiva e una piccola meraviglia, situata sulla punta nord-ovest dell'arcipelago delle Tuamotu.
🌈 Nove "hao" (canali), di cui l'atollo prende il nome – Mataiva significa nove occhi.
🏄‍♀️ La sua Laguna e unica in Polinesia e divisa in 70 piccole lagune che presentano sfumature abbagliante di blu e di verde
Paradiso della pesca 🎣 e vastissima distese di sabbia bianca lungo le acque cristalline 😎
#manurevatraveldesigner Mataiva #spiaggedasogno #isolepolinesiane #tahititourisme #turismosostenibile #viaggilowcost #tuamotuatolls #airtahiti #logementchezlhabitant #viaggiavventurenelmondo #turismoitaliano

Sapevi che FARE’ in polinesiano significa casa🏖

🇵🇫In simbiosi con la natura, alla ricerca della freschezza, il culto del legno e dei materiali naturali: il FARE’ polinesiano 🏝ha tutte le caratteristiche di un'arte di vivere inimitabile. ☀️
Oggi, il FARE’🇵🇫 tradizionale è la prerogativa esotica delle case⛱moderne o degli abitanti desiderosi di riappropriarsi di un'architettura autentica🏚
#traveldesigner #manureva #boraborahoneymoon #sempreinviaggio #polinesia #viaggiatore2puntozero #isolenelpacifico

Una tra le esperienze più belle che proponiamo è sicuramente un’escursione alla scoperta di Papeete con la tradizionale Piroga a Vela⛵️🌊

Tre cose non possono mancare:
🧘‍♀️La pazienza: tutto dipende dal tempo! Vento, correnti, pioggia… Per navigare su una piroga bisogna aspettare che si alzi il vento da est o da sud e sperare non ci siano temporali🤞
👀La curiosità: questo tour in piroga più che una semplice passeggiata sull’acqua, è una continua scoperta di posti nuovi e meravigliosi🤩
💪La voglia di mettersi in gioco: si sale sulla piroga, remi in mano e via!!🚣

Nessun rumore…se non quello del vento e delle onde del mare🌊
Raccontateci la vostra esperienza su una piroga a vela!

📲www.manureva.it

Alex du Prel, giornalista polinesiano, diceva: “La #polinesia, questo #blu che fa male agli occhi”💙

Ho scoperto isole minuscole, perse in mezzo al blu scuro e denso dell’immenso Oceano Pacifico🌊

Visto dal cielo, visto dalla spiaggia, visto dalle montagne…qualunque sia l’#isola, qualunque sia il colore del #cielo, questo incredibile blu dei #mari del sud non smette mai di circondarti🤩

Non è meraviglioso?!
Provare per credere!

🧑‍💻Travel Designer Manureva

Sapevate che la #polinesiafrancese comprende 118 isole?!😮🤩
🇵🇫Ti offriamo idee per il tuo #soggiorno e 🏝 #itineraridiviaggio da decidere e realizzare insieme, in base alle tue esigenze e ai tuoi gusti!
Tour da 2 a 30 giorni con una scelta incredibile di attività:
🍜gastronomiche
🎒sportive
⛩culturali e storiche.
Non mancherà nulla!
Contattaci…saremo felici di aiutarti!😉

🧑‍💻Travel Designer Manureva
📞333 111 7719
✉️info@manureva.it
www.manureva.it
#manureva #travel #travelphotography #nature #travelingram #mooreaplage #diving #honeymoon #viaggionelmondo #fakaravapearl #fakaravaisland #boraboraisland #lovetattoo #lovetahitian #voyageursdumonde #voyageatahiti #rangiroadivingcenter

Visita Papeete in maniera alternativa, scopri i quartieri della citta grazie all'arte urbana e la street art.

Fare' Pea Iti, sistemazione deliziosa sull'isola di Taha'a

This error message is only visible to WordPress admins